Salvare un modello ArchiCAD come oggetto di libreria

Uno dei punti di forza del programma ArchiCAD è la presenza di una libreria di oggetti parametrici, che permette di arricchire la scena e gli ambienti modellati con tanti piccoli particolari per dare realismo al render finale.

La libreria oggetti, inoltre, permette di effettuare modifiche su un singolo elemento inserito nel progetto, e vedere tali modifiche applicate su tutte le altre istanze dell’oggetto presente nella scena.

Per creare oggetti di libreria completamente parametrizzati tuttavia, richiede una approfondita conoscenza del linguaggio di programmazione GDL che, per usare un eufemismo, non è alla portata dell’utente medio. Fortunatamente esiste una procedura veloce e molto semplice per salvare un oggetto modellato in ArchiCAD come oggetto di libreria, in modo da poterlo poi riutilizzare tutte le volte che si vuole.

Per fare un tavolo…

…si usano gli stessi strumenti che servono per l’edificio virtuale, ovviamente con le misure e i materiali adattati alle esigenze del caso. Ecco quindi un semplicissimo tavolo da ufficio, realizzato con solai, muri, travi e colonne:

Tavolo modellato

In questa fase della procedura è importante scegliere con cura i materiali assegnati alle varie parti dell’oggetto da salvare. Non sarà infatti possibile modificare tali materiali, o l’assegnazione dei materiali, all’interno dell’oggetto salvato, a meno di non fare la modifica sull’originale e quindi salvarlo di nuovo.

Preparazione al salvataggio

Il comando per salvare questo modello 3D come oggetto di libreria si trova in Archivio > Librerie e Oggetti > Salva modello 3D come… ed è attivo solo quando è aperta la finestra 3D in assonometria.

Il comando da menù

In più è importante sapere che ArchiCAD salverà tutto quello che è visibile nella finestra 3D. Quindi, se sto lavorando solo sull’oggetto e non ci sono altri elementi 3D, per aprire l’assonometria basta fare doppio clic sulla voce Assonometria Generica, nel Navigatore. Se invece sono presenti più ekementi, e solo alcuni devono essere salvati come oggetto, la procedura più veloce è quella di selezionare tutti gli elementi che compongono l’oggetto da salvare, e premere la scorciatoia da tastiera F5. In questo modo, nella finestra 3D verranno visualizzati solo gli oggetti selezionati in pianta

Per salvare correttamente questo tipo di oggetto, è necessario posizionare la visualizzazione in una vista di pianta. Il motivo sarà chiaro tra pochi passaggi. Per mettersi in una vista dall’alto, quindi, basta cliccare con il tasto destro sulla voce Assonometria Generica del navigatore e selezionare il comando “Settaggi Proiezione 3D..”

Nella finestra che si apre, bisogna cliccare sull’icona della casa in assonometria, e selezionare la visualizzazione dall’alto. Infine bisogna spostare la posizione della telecamera in basso, fino ad ottenere le impostazioni come nella seguente immagine.

Impostazioni per la vista dall'alto dell'oggetto 3D

Una volta cliccato su OK, la vista si aggiorna per mostrarci il tavolo dall’alto: una visualizzazione in pianta nella finestra 3D.

Procedura per il salvataggio

Ora è tutto pronto per salvare l’oggetto: bisogna selezionare il comando Archivio > Librerie e Oggetti > Salva modello 3D come…

Viene prima di tutto chiesto di dare un nome all’oggetto da salvare.

Successivamente si apre la finestra delle impostazioni. Se la finestra che compare è uguale a quella visualizzata qui sotto, non bisogna più toccare nulla: basta cliccare su salva per creare l’oggetto di libreria!

Impostazioni per il salvataggio

Ora, attivando lo strumento “Oggetto” dalla barra strumenti di ArchiCAD, e facendo doppio clic sull’icona, se tutto è andato bene la finestra che si apre mostra l’oggetto salvato, posizionato nella cartella “Altri Oggetti” della Libreria. Ora basta cliccare su OK e fare un clic in pianta, per inserire l’oggetto salvato.

Ecco l’originale e l’oggetto, inseriti nell’ambiente di ArchiCAD. Ovviamente non si vede nessuna differenza tra i due, ma se seleziono gli oggetti, la differenza appare subito!

immagine-11immagine-12

Conclusioni

Una volta salvato l’oggetto, sarà possibile riutilizzarlo, semplicemente caricandolo nella Libreria Oggetti per tutti i nuovi progetti realizzati. Salvare un elemento in questo modo trova il suo maggior vantaggio quando ci sono parecchi elementi uguali nella scena (ad esempio i lampioni di un parco, o il modulo di una ringhiera) che magari andranno modificati in un secondo momento. Modificando quindi la modellazione originale, sarà possibile ottenere la stessa modifica su tutte le altre istanze dell’oggetto.

Spero che questo approfondimento sia stato utile, e che vi permetta di ottenere risultati migliori, e in meno tempo, usando ArchiCAD al meglio!

Ti è piaciuto questo articolo?

Visita la Pagina Ufficiale di 3dita su Facebook e supportaci con un “Mi piace!”

Aggiornamento veloce – Nuova pagina con i nostri ultimi lavori

Un esempio di render tratto dalla Gallery

Nella sezione Gallery del nostro sito, troverete alcuni degli ultimi progetti che ci hanno visti impegnati nella attività di service.

Un esempio di render tratto dalla Gallery

Le pillole e le informazioni che distribuiamo gratuitamente in questa sezione aggiornamenti sono il frutto del nostro lavoro e della nostra esperienza, i cui risultati potete vedere alla pagina collegata. Vi invitiamo a farci sapere cosa pensate dei lavori che trovate nella nostra Galleria, e se secondo voi possiamo ulteriormente migliorare sia l’attività di service, sia il livello delle informazioni presenti nella sezione aggiornamenti.

Un esempio di render tratto dalla Gallery

Se non hai tempo o voglia di lasciare un commento, per favore almeno segnalaci su Digg:

Oppure su FaceBook!