NEWSCANDINAVIA 147 FREE PEOPLE

Un gruppo di studenti della Columbia University di New York City stanco di vedere i lavori degli studenti del South Bronx rappresentati solo da ricchi e giovani, per niente rispecchianti i veri caratteri dei luoghi, si è posto un’ obbiettivo interessante: rimuovere gli ostacoli alla diversità nelle rappresentazioni di Architettura.

Ne nasce il progetto “NEW SCANDINAVIA” che consiste in un catalogo di  oltre 100 personaggi scontornati in formato PNG pronti per essere inseriti in contesti urbani e architettonici più aderenti al vissuto della gente comune.

Lo scopo è di usare il sito per generare interesse e sensibilità sul significato della diversità in Architettura e nella sua rappresentazione.
Abbiamo raccolto per voi tutte le immagini disponibili in un unico download per arricchire le vostre librerie.
In fondo all’articolo troverai il download

Vuoi qualche suggerimento veloce per rendere ancora più realistico il fotoinserimento?

-presta attenzione alle proporzioni: una volta inserito il personaggio, aiutati con gli oggetti della scena per valutarne la scala.

– attento al lighting (e quindi alle ombre) della scena. Anche se quel personaggio sembra fatto apposta per l’occasione, potrebbe essere fotografato in condizioni di luce completamente diverse.
In alcuni casi puoi aiutarti con le curve e la saturazione di Photoshop per fare dei piccoli aggiustamenti, ma se per amalgamare il personaggio al contesto devi ricorrere a troppe correzioni, è meglio desistere: se non sei un esperto di fotoritocco rischi di perdere molto tempo senza raggiungere il risultato che desideri.

-un piccolo trucco per dare maggiore profondità e realismo al render è quella di disporre i personaggi scontornati su diversi piani di inquadratura.

-un altro trucco semplice ma efficace è quello di collocare qualche personaggio leggermente fuori dal quadro dell’immagine, possibilmente meglio se è un personaggio fotografato in movimento.

-non sempre le immagini scontornate sono in alta risoluzione, perciò gestisci la loro posizione rapportandoli alla loro “qualità”: inserisci i personaggi a bassa risoluzione in secondo piano, riservando ai personaggi più definiti e magari più espressivi le posizioni più ravvicinate.

-non sovraffollare la scena di personaggi.
Nella stragrande maggioranza dei casi, provenendo da fonti diverse, sarà un’ardua impresa armonizzarli tra loro, con il rischio concreto di compromettere la composizione.
Questo ovviamente non avviene se inserisci una foto scontornata di un gruppo di persone, ma cerca comunque di non strafare.

Non sei sui Social?
Iscriviti alla nostra NEWSLETTER e scarica GRATIS da QUI

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Codice di verifica (richiesto)
captcha

Do il consenso al trattamento dei miei dati personali da parte della Società "3dita" per l'invio, mediante posta elettronica, di informazioni commerciali su loro prodotti e servizi e per finalità di vendita diretta.